Zemontour

Destinazioni

Turchia

Il naturale ponte tra oriente e occidente, la Turchia racchiude in sé la storia millenaria di una cultura antica ma sempre proiettata nel futuro.
Istanbul, la nuova Roma, costruita da Costantino per allargare i confini dell’Impero diventò ben presto centro culturale e sede patriarcale; i sultani ottomani trasformarono il territorio e la città abbellendola con sontuose moschee e imponenti minareti rispettandone la tradizione, gli usi e i costumi.

Oggi la Turchia è un paese all’avanguardia ed in pieno sviluppo: Bodrum e il suo mare cristallino, Kusadasyi e i suoi bazar; la vicina Efeso in cui lo spirito trova conforto e riposo, Antalya bellissima, Pamukkale e i suoi bacini termali, Trabzonspor la Trebisonda di un tempo.
E poi le rovine dell’antica Pergamo, gli scavi di Troia riportata alla luce. Ed infine il Mar Nero e le montagne della penisola Caucasica.

Andare in Turchia significa apprezzarne le strutture moderne, l’organizzazione territoriale, i molteplici tour ed escursioni.
Non basta andarci una volta……è vero il mondo è troppo grande per vedere un posto due volte. Ma se ci ritorni ti piace ancora di più.

Vieni in Turchia con noi e al ritorno di sentirai come il sultano Solimano: Magnifico.

Spagna

Un crogiuolo di lingue, tradizioni, culture, paesaggi e profumi che si identificano in modo indissolubile in un territorio che contempla il suo nobile passato, ma si proietta senza riserve verso il futuro.
La Spagna è tutto questo: sapienza antica e progettualità moderna si fondono senza contrasti, regalando al visitatore panorami indimenticabili, spiagge immacolate, castelli e palazzi nobiliari, ma anche edifici contemporanei, spazi concettuali, novità e tendenze di ultima generazione.

La terra di Cervantes, di Goya, di Gaudì, di Picasso, di Calatrava; il paese dove il sangue dell’arena contrasta con il sole abbagliante di Andalusia e Costa del Sol; dove la placida e serena atmosfera di Galizia e Castiglia si perde nel suono e nelle notti di Ibiza e Formentera. Dove l’orgoglio catalano e lo spirito basco si rincorrono come in un “encierro”.
Visitare la Spagna è l’occasione giusta per addentrarsi nei meandri di un paese dai mille volti; scegliete con noi l’hotel più alla moda, o un Hostal famigliare, o magari un Parador di campagna. Arrivarci non è certo un problema: aereo, treno, macchina e da poco addirittura in nave. Non importa se siete da soli o in gruppo; la Spagna ha proposte per tutte le tasche.

Bienvenidos Amigos!

Portogallo

Che gran posto gente!!!
Se non ci siete mai stati, non perdete un minuto in più: quattro cose in valigia e in appena 2 ore e mezza di volo si arriva a Lisbona o a Oporto.
Curiosi i portoghesi: appaiono tranquilli, rilassati, a volte pure lenti per non dire pigri. E hanno ragione; il tempo in Portogallo sembra scorrere più lentamente, quasi a volte si dimentichi di farlo.
Lisbona è una capitale moderna, in grado di soddisfare ogni esigenza e gusto con i suoi hotel internazionali e le sue innumerevoli suggestioni artistiche e culturali; ma come giri un qualsiasi angolo di strada ecco spuntare i suoi edifici con i tipici “Azulejos”, delle vere e proprie maioliche che decorano le facciate e che creano un’atmosfera di altri tempi. Il contrasto è vivace e si integra perfettamente. Girare la capitale è un piacevolissimo perdersi nelle sue piazze o i viali o le Avenidas o magari attendere in paziente fila che passi il 28 e vi porti nella parte alta della città.

E vogliamo parlare di Oporto e dei suoi vini???
Un porto trafficatissimo ma pure esso calmo e rilassato che di sera, con le luci, illumina i nomi stranamente inglesi delle aziende vinicole che producono il “Porto”: un vino, un liquore, un nettare sublime che conclude un degno pasto a base di “Bacalao” (Baccalà alla brace o mantecato), i portoghesi sono maestri nel cucinarlo o di “Gambas ao aguilo” (Gamberetti all’aglio), una vera delizia. Ma se il profano ha di che soddisfarsi, Fatima rappresenta l’intimo incontro con il Mistero e l’aspirazione dell’umano verso il Divino. Un piccolo paese di contadini divenuto luogo di culto e di pellegrinaggio perenne, in cui l’accoglienza e la cordialità confortano il viandante, non importa se credente o no.

E poi Coimbra e Guimaraes e la costa sud dell’Algarve, di Faro e di Albufeira, luoghi estivi dove il divertimento 24 ore regna incontrastato e dove noi europei potremo finalmente dire “Ho fatto il bagno nell’Oceano!!!!”

Malta

L’isola dei Cavalieri, il paese con il più alto numero di festività religiose durante l’anno; tre sassi gettati nel Mediterraneo che all’apparenza non suscitano interesse né curiosità.
Noi vi diciamo solo una cosa: andateci e farete di Malta uno dei vostri luoghi preferiti di vacanza, o di week end. Un’ora e 20 minuti di volo, comodo, puntuale e giornaliero vi farà scoprire il fascino di un luogo millenario, crogiolo di culture, tradizioni, religioni, avvenimenti.
Ed il tutto a prezzi davvero convenienti.
E se per caso volete fare un corso di lingua, Malta offre una serie infinita di corsi e lezioni, di ogni livello e preparazione per tutte le tasche.

E’ il luogo ideale per una vacanza alternativa, o con budget contenuto, o culturale, o di divertimento e night life (St. Julian’s è la località deputata in proposito); il mare contrasta con la roccia, il sole è quasi sempre caldo tutto l’anno, Valletta, Gozo e Comino sono davvero piccoli gioielli . Anche perché non puoi non vedere il San Giovanni Decollato del Caravaggio, o fare la visita delle cosiddette 3 città: Cospicua, Vittoriosa e Senglea o proiettarsi in un’esperienza incredibile con il Malta Experience. Vale davvero la pena.

Emirati Arabi

Gli Emirati Arabi Uniti sono uno dei sette Stati che compongono la Penisola arabica.
Nonostante siano ormai mondialmente conosciuti grazie ai giacimenti di petrolio che l’hanno convertita in pochi decenni in una delle nazioni più ricche del mondo, la maggior parte delle persone pensa che non esista nient’altro all’infuori di Dubai e Abu Dhabi.
In realtà cosi non è..
Negli anni, Dubai si è convertita nell’anello mancante tra Occidente e Oriente. In una sorta di collante tra due mondi apparentemente in perenne contrasto ma che la globalizzazione si sta occupando di avvicinare.
La città di Dubai si può dividere in quattro zone: al nord l’area originaria di Deira con i mercati dell’oro e delle spezie e, il creek da attraversare su una vecchia abra di legno.
Il cuore della Dubai attuale è invece Downtown, con l’infinito Burj Khalifa, la fontana danzante e l’eccentrico Dubai Mall.
Quasi al confine meridionale della metropoli troviamo gli appartamenti di lusso di Dubai Marina e il Marina Walk, un bel lungo fiume “all’ombra” dei grattacieli e la spiaggia di JBR. L’ultima zona è rappresentata dalla fascia di spiaggia di Jumeirah.
La capitale degli Emirati Arabi, Abu Dhabi, è a suo malincuore la seconda città del Paese per importanza e popolazione.
Il monumento numero uno di tutti gli Emirati Arabi Uniti lo troviamo proprio nella capitale, ed è la Gran Moschea dello Sceicco Zayed, un’opera architettonica stupenda. Il marmo bianco dell’immenso piazzale splende di giorno e riflette gli ultimi raggi di sole al tramonto, prima di sfumare verso il viola.
Abu Dhabi offre un lungomare carino e spiagge ben curate (Corniche Beach), di fronte al Corniche sorge l’Heritage Village.
Al-Ain città di frontiera appartenente all’emirato di Abu Dhabi ha poco da spartire con le due sorelle maggiori, ma forse è proprio questa la sua forza.
Al-Ain si può visitare tutta a piedi, è un’oasi ed è conosciuta per i suoi parchi verdi, vale la pena visitare anche il Palazzo dello Sceicco Zayed, il fortino Al Jahili e il Museo Nazionale.
La città di Sharjah si trova al nord di Dubai e, nonostante i confini non siano ufficialmente segnati, il cambio tra i due emirati è evidente all’occhio.
Il lustro e le dimensioni di Dubai lasciano spazio a strade più strette ed edifici più modesti. Le due attrazioni principali di Sharjah sono il bel Museo delle civilizzazioni islamiche e l’Heritage Area.

Egitto

L’ Egitto è la “terra del sole” per antonomasia. È un Paese con una storia di cinquemila anni che si perde nell’alba dei tempi e che ha affascinato i viaggiatori di ogni epoca. È stato la culla della civiltà egizia, una delle più antiche, complesse e affascinanti del mondo, i cui ricordi più tangibili sono le piramidi, la sfinge, le rovine dell’epoca faraonica, i templi e gli innumerevoli siti archeologi.
La città de Il Cairo è composta da due parti ben distinte: l’area islamica e quella copta. La zona musulmana consente di fare un salto indietro nel tempo di oltre 1000 anni.
Il suo nucleo originario, infatti, risale al 969 ed è un dedalo di stradine che si aprono su fontane di marmo, imponenti moschee e quartieri medievali.
Gli edifici più significativi si trovano uno accanto all’altro tanto che dalle Mura Settentrionali si può facilmente raggiungere la grande moschea di El-Hakim e i tre grandi complessi mamelucchi di Bein el-Qasrein.
Il Cairo copto, invece, rappresenta la parte cristiana della città e comprende anche l’isola di Roda dove si trovava il Nilometro, strumento usato fin dal tempo dei faraoni per misurare il livello del fiume e cercare di prevedere le future inondazioni.
A una quindicina di km da Il Cairo, in direzione di Giza, ecco le imponenti piramidi di Cheope, Képhren e Mykérinos, una delle sette meraviglie del mondo antico.
Meta meno frequentata e famosa di Giza, ma che merita sicuramente una visita è Saqqara, dove poter ammirare la maestosa piramide a gradoni di Zoser, il più antico edificio al mondo costruito in pietra.
Il Museo Egizio, che risale al 1858, ospita la più completa collezione di reperti archeologici dell’Antico Egitto di tutto il mondo: custodisce infatti i reperti ritrovati nella tomba di Tutankhamon, Attraverso le 107 sale del museo è possibile effettuare un viaggio nel tempo, dalla preistoria al periodo romano. Gran parte della collezione risale però all’epoca faraonica.
Luxor si trova a sud del Cairo, nella Valle del Nilo, dove un tempo sorgeva l’antica città di Tebe. Si tratta di un centro molto importante dal punto di vista archeologico, sia perché nella città sorgono il tempio di Luxor e il grande tempio di Amon, sia perché nelle vicinanze si trovano i siti archeologici della Valle dei Re e della Valle delle Regine.
Nella città di Assuan si può passare qualche giorno in totale relax per vedere le tombe dei nobili, il monastero di San Simeone e i grandiosi templi nei dintorni.
Il Nilo è il fiume più lungo del mondo e nasce dalla confluenza del Nilo Bianco, la cui sorgente è un ruscello sulle colline del Burundi, e del Nilo Blu, che discende dagli altipiani dell’Etiopia. Uno dei modi più suggestivi per scoprire questo fiume resta la crociera: un’esperienza esaltante e romantica.
La ricchezza della fauna e della flora delle barriere coralline è un paradiso per gli amanti delle immersioni e dei viaggi sportivi.
Una vera e propria oasi sottomarina che deve la sua ricchezza a un clima particolarmente caldo.
Le coste delle città di Hurghada e Sharm el Sheikh, offrono un fantastico scorcio della vita sottomarina dove oltre a pesci coloratissimi i più fortunati possono incontrare anche il dugongo.

Grecia

La culla della civiltà occidentale, il paese che ha influenzato in modo irreversibile l’evoluzione del pensiero e delle discipline umane. Ma anche un territorio ricco di tradizioni, di profumi, di luoghi sospesi tra terra e cielo. Atene e la sua Acropoli sede universale della Democrazia, Delfi e il suo oracolo, Olimpia la città che ha regalato lo sport al mondo, Micene e la sua Porta dei Leoni, Epidauro con il teatro miracolo antico dell’ingegneria acustica.

Ma la Grecia è soprattutto un universo parallelo fatto di circa 6000 isole, isolotti e scogli sparsi di cui solo circa il 10% è abitato: dalle più conosciute come Mykonos, Santorini, Rodi, Creta, Corfù fino a veri gioielli come Kastellorizo, Skopelos, Itaca, Andros, Tilos, Amorgos, Milos ed altre che vi diremo……. a voce.

Organizziamo qualunque tipo di viaggio in Grecia, continentale ed isole, con l’aereo, il traghetto fornendo ogni tipo di sistemazione, dall’hotel di super lusso fino a quella che noi chiamiamo “la camera della Kyrìas (in greco Signora) Marìas”, semplice ma confortevole.

Conoscendola bene, andandoci spesso, avendola nel sangue, la Grecia è uno dei nostri prodotti di punta e destinazione privilegiata.
Non si finisce mai di conoscerla e quindi ritornarci è un piacere.